Autore

Audio/Video

Libri

Post

Tracotanza Ursula

Le parole della Von der Layen (“Se le cose andranno in una direzione difficile, abbiamo gli strumenti”) hanno fatto rumore e suscitato indignazione. Perlomeno, tra chi conserva ancora un minimo di orgoglio nazionale e  di dignità patria. Dunque, possiamo…

Blog

Ho fatto un sogno: il PD perdeva e non governava

Ci sono i grandi sogni (alla JFK e alla M.L. King) e le realistiche aspettative. Per il nostro Paese il grande sogno sarebbe l’uscita dalla Ue e dall’euro e il recupero di una sovranità perduta. Ma perduta quando? E…

Blog

I negazionisti, i traditori e la Giustizia che verrà

Avete presente il famoso consiglio per il partner fedifrago colto sul fatto? Nega sempre, nega tutto. Non importa quanto manifesti siano il tuo torto e il tuo tradimento. Nel dubbio, nega. Nega persino l’evidenza perché potrebbe funzionare. L’ingenua credulità…

Articoli

Lacrime, sudore e saliva: fenomenologia del leccapiedi

All’indomani della caduta di Draghi, sul Paese è calata una cappa di umidità più untuosa del caldo africano in Padania. Un’umidità indotta dai fiumi di lacrime, dalle precipitazioni di sudore e dai torrenti di saliva dell’intellighentia e del mainstream…

Post

Scemo chi elegge

Vabbè che siamo il Paese dove chi perde le elezioni poi governa, chi le vince non può scegliere neppure un ministro dell’economia, chi fa il premier non è stato eletto per farlo, o non è stato eletto affatto, e…

Articoli

La Repubblica delle nascite indesiderate

Anno del Signore 2022, mese di luglio, giorno 9, titolo a tutta scatola di Repubblica: “Non è un paese per bimbi”. Ora, marzullianamente, fatevi una domanda e provate a darvi una risposta: questo titolo vuol essere un campanello d’allarme…

Articoli Post

Non aprite quella porta

Ci sono fatti di fronte ai quali la ragione abdica. Così inspiegabili da far cadere le braccia. Uno di questi è accaduto l’altro giorno quando il Parlamento europeo ha approvato (quasi all’unanimità) la proposta di concedere immediatamente all’Ucraina (e…

Post

Credere, obbedire, combattere

Avete mai un senso di déjà-vu rispetto all’informazione sulla guerra russo-ucraina? Una specie di retrogusto dolciastro e posticcio quando sentite certi slogan? Tipo che noi dobbiamo difendere l’Europa da un tiranno sanguinario? Oppure che bisogna stare dalla parte “giusta”…